l’orto a colori con SLOW FOOD SICILIA

Info

WHAT will be done

Description:

La Condotta Slow Food di ENNA, insieme a Slow Food Sicilia avvia una azione in rete con le condotte dell’Isola.

La proposta mira a  far conoscere in maniera esperienziale  l’economia circolare a scuola attraverso la realizzazione di piccoli orti (anche in cassone) per la produzione di ortaggi buoni da mangiare ma altrettanto ottimi per produrre colori altamente naturali, commestibili e stagionali.

L’idea parte da Il cartolaio del Bosco dove solo con la natura ti puoi realizzare l’occorrente per attività creative a rifiuti zero senza sprechi nell’ottica di un ciclo continuo. Tutto parte dalla natura e finisce in natura, secondo la concezione ciclica del tempo di origine greco indiana, è​ ​un​ ​luogo​ ​dove​ ​trovare​ ​un’ampia​ ​tavolozza​ ​della​ ​natura​ ​da​ ​cui​ ​attingere​ ​per​ ​attivare​ ​delle esperienze​ ​laboratoriali​ ​in​ ​un​ ​contesto​ ​naturale​ ​per​ ​bambini​ ​ed​ ​adulti.

L’idea​ ​è​ ​di​ ​un​ ​format​ ​spaziale​ ​in​ ​cui​ ​sostituire​ ​e/o​ ​trovare​ ​l’equivalente​ ​nella​ ​natura​ ​di​ ​tutto​ ​il​ ​materiale,​ ​che​ ​siamo abituati​ ​ad​ ​acquistare​ ​in​ ​cartoleria,​ ​e​ ​con​ ​le​ ​materie​ ​prime​ ​naturali​ ​sperimentare​ ​attività​ ​artistiche,​ ​creative​ ​e didattiche.

Sostituire​ ​categorie​ ​merceologiche,​ ​super​ ​imballate,​ ​contenenti​ ​sostanze​ ​spesso​ ​non​ ​adatte​ ​ai​ ​bambini​ ​con materiali​ ​naturali​ ​a​ ​km​ ​0​ ​senza​ ​sprechi​ ​e​ ​senza​ ​imballaggi​ ​che​ ​diventano​ ​subito​ ​spazzatura.​ ​

Materiali​ ​che​ ​dalla natura​ ​possano​ ​poi​ ​tornare​ ​alla​ ​natura​ ​secondo​ ​un​ ​ciclo​ ​biologico​ ​dove​ ​non​ ​c’è​ ​rifiuto,​ ​non​ ​c’è​ ​riciclo,​ ​ma​ ​c’è​ ​un ciclo​​ continuo ​​legato​​ al​​ concetto ​​dell’economia​​ circolare  ​​e ​​al​​ principio ​c​​radle​​ to​​ cradle. a costo zero e  rifiuti zero.

Spiegare l’economia circolare adottando un albero e creando un orto per produrre colori.

Progettiamo un orto tintorio

Realizzare un giardino tintorio è un buon motivo per trasformare un pezzo di verde di risulta in città o nel cortile di una scuola in un bel giardino, con un’ampia varietà di essenze diverse e, allo stesso tempo, utile per le tue sperimentazioni di colori naturali.
Nel giardino tintorio potrai impiantare piante di alto e medio fusto, arbusti, rampicanti e tappezzanti e seminare alcune piante stagionali (annuali e biennali) per avere una tavolozza di colori diversa a seconda delle stagioni.

La pittura con pigmenti naturali, cioè estratti da diverse parti delle piante e dalle terre, è un’arte antichissima che risale alle origini dell’umanità, una pratica molto diffusa e attuata da millenni a scopi artistici, rituali, orna- mentali, cosmetici e alimentari. Con i materiali naturali da sempre era diffusa la pratica della tintura di tessuti naturali, la lana, il lino e la seta.

Realizzare un orto tintorio è un buon motivo per trasformare un pezzo di verde di risulta in città o nel cortile di una scuola in un bel fornitore di una cartoleria naturale, con un’ampia varietà di essenze diverse e, allo stesso tempo, utile per sperimentazioni di colori naturali.
Nell’orto tintorio potrai impiantare ortaggi di stagione e pensare di arricchire con piante di alto e medio fusto, arbusti, rampicanti e tappezzanti e seminare alcune piante stagionali (annuali e biennali) per avere una tavolozza di colori diversa a seconda delle stagioni.

Alto fusto: noce: marrone

Medio fusto: melograno

Arbusti rampicanti: ginestra: giallo, avocado: rosa, ipomea: blu, fuxia, uva turca: rosso, spinaciosa con bacche: fuxia intenso

ortaggi:  cipolla: rosa, cavolo: dal blu al rosa, arancio

stagionali: amaranto: rosa, malva: verde, Topinambur: giallo, papavero: viola, guado: blu, fragole: rosso

L’orto è un primo innesco di una attività attenta al saper fare dove di un ortaggio non butta via niente, ci sono parti che vanno mangiate e altre usate per fare i colori o pigmenti da conservare. Non si tratta di un evento che dura una sola giornata ma di una avvio di una buona pratica che porterà i risultai nel tempo

è un pretesto per prendersi cura di uno spazio in modo condiviso

è un modo per imparare a osservare la natura nei tempi lenti

è un modo per conoscere la varietà di prodotti vegetali da introdurre nell’alimentazione con le rispettiva sostanza organolettiche.

è un modo per custodire i semi e imparare a scambiarli e a riprodurli

è un modo di capire che ciclicità significa trasformare, nutrire, e non generare rifiuti e scarti che la terra non digerisce

è un modo per essere coerenti nella scelta dei materiali non inquinanti ma altamente biodegradabili quando si fa educazione ambientale

è un modo per far diventar l’educazione ambientale uno stile di vita scolastico e didattico.

Attiveremo iniziando dalla settimana europea SERR le seguenti azioni:

A- coinvolgere una o più comunità scolastiche e o associative per avviare il progetto dell’orto con un incontro e un laboratorio esemplificativo di avvio di un progetto che durerà l’intero anno scolastico

B- attivare un laboratorio con una classe/scuola pilota per organizzare un primo cassone per un orto colorato

C- fare un laboratorio  per riconoscere gli ortaggi di stagione, portare piantine e semi e distribuirli ai partecipanti, raccontare di curiosità e principi nutrienti sulle verdure e gli ortaggi presentati, centrare il tema sulla biodiversità, sulla stagionalità , sul km0 e sull’autoproduzione

D- fare un laboratorio di colori altamente instabili a partire da alcuni ortaggi (cavolo blu, rapa rossa, etc..)

L’azione continuerà durante tutto l’anno

Location

WHERE it will take place

Country:

Italy - Sicilia

Address:

Enna
viale Regione Siciliana
1
94100

Action Developer

WHO will run the show

Entity:

o2italia, SLOW FOOD SICILIA, condotta Slow Food ENNA
# Association/NGO

How can you get in contact:

http://o2italia.blogspot.com
info@o2italia.org

• WHEN

will it happen?

Dates of the proposed action:

20/11/21, 21/11/21, 22/11/21, 23/11/21, 24/11/21, 25/11/21, 26/11/21

• WHY

join hands and minds to prevent waste?

Check out other actions that will cover these themes:

Thematic Focus: Circular Communities

Help the world,
share this action!

Related actions

Menu